Hypo Alpe Adria Bank: ecco il progetto di riprivatizzazione

A
A
A
di Maria Paulucci 3 Gennaio 2013 | 14:55
Il vice direttore generale Simone Caraffini assicura: questa fase non influenza la nostra operatività sul territorio.

RIPRIVATIZZAZIONE DELL’ISTITUTO ITALIANO – “L’acquisizione nel 2009 del gruppo internazionale al quale apparteniamo da parte della Repubblica d’Austria prevede, come indicato dalle autorità europee, la riprivatizzazione dell’istituto italiano, unitamente quindi alla rete della promozione finanziaria, che procederà secondo i tempi che le condizioni di mercato consentiranno”. A fare il punto sulla situazione è il manager Simone Caraffini, che in Hypo Alpe Adria Bank ricopre l’incarico di vice direttore generale.

NESSUN PIANO PER LA CESSIONE DELLA SOLA RETE Caraffini ha risposto a soldi&bluerating mettendo in chiaro che non esiste assolutamente un piano per la cessione della sola rete di promozione finanziaria attiva in seno alla banca la cui sede è in provincia di Udine. “Questa fase, comunque, non influenza la nostra operatività sul territorio”.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo
NEWSLETTER
Iscriviti