Südtirol Bank, altri dieci pf pronti a lasciare Consultinvest per Acquaviva

A
A
A
di Maria Paulucci 4 Gennaio 2013 | 09:07
Lo anticipa Peter Mayr, presidente della banca altoaltesina, che in un’intervista a BLUERATING spiega perché finora 18 professionisti hanno seguito il manager.

L’INTERVISTA COMPLETA SUL NOSTRO SETTIMANALE –Carmine Acquaviva è un professionista di grande spessore, che sa interpretare correttamente le tendenze del mercato”. Così Peter Mayr, presidente di Südtirol Bank, descrive l’ex manager di Banca Network Investimenti che dallo scorso autunno è divisional manager della banca altoaltesina.

Ci ricorda com’è nata la vostra collaborazione?
Nel nostro mestiere ci conosciamo tutti da molti anni e quando le rispettive esigenze trovano un punto di congiunzione, ecco che allacciare un discorso proficuo non risulta così complicato. Semplicemente, Carmine Acquaviva è un professionista di grande spessore, che sa interpretare correttamente le tendenze del mercato. Queste tendenze oggi hanno un nome: brokeraggio finanziario. E Südtirol Bank ha il vantaggio di averci creduto sin dall’inizio. Sostanzialmente, la ragione principale che ha convinto Acquaviva è quella di condividere con noi un percorso che guarda al futuro.

Quanti promotori finanziari hanno seguito Acquaviva da Consultinvest?
Che il ragionamento sul brokeraggio finanziario abbia una sua fondatezza è provato dal fatto che 18 promotori finanziari lo hanno finora seguito, mentre un’altra decina lo farà a breve (vai qui per la notizia precedente).

Leggi l’intervista integrale a Peter Mayr sul numero di soldi&bluerating che sarà in edicola giovedì 10 gennaio.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Banca Network, entra la Pop. Vicenza e esce Carmine Acquaviva

NEWSLETTER
Iscriviti
X