Azimut non è in vendita

A
A
A
di Andrea Giacobino 13 Giugno 2017 | 08:47
Giuliani: “fra due anni il titolo arriverà a 50 euro”. “Le nostre commissioni sono le più basse se rapportate alla performance”.

Azimut non è in vendita”: lo dice Pietro Giuliani (nella foto)Pietro Giuliani (Azimut Holding), presidente di Azimut Holding, in un’intervista pubblicata oggi su MF dopo che sono tornate a circolare voci circa il possibile interessamento alla rete di consulenti finanziari e private banker da parte di grandi gruppi. “Colgo l’occasione – dice Giuliani – per ribadire che Azimut non è in vendita. Quindi se il disegno di qualcuno è di contenere il prezzo dell’azione per poter comprare la società a sconto mettiamo subito in chiaro che per noi il titolo non vale meno di 50 euro e siamo convinti che entro la fine del piano industriale, quindi tra due anni e mezzo al massimo, Azimut in borsa avrà raggiunto quel valore”.

Giuliani nell’intervista punta il dita anche contro lo studio pubblicato ieri da Mediobanca (vedi notizia) che ha evidenziato i costi delle banche-reti. “E’ uno studio – dice il presidente di Azimut Holding – che secondo noi parte da numeri non significativi e che ignora nelle conclusioni che abbiamo generato una performance netta e lorda superiore ai concorrenti e che l’incidenza delle commissioni rapportata alla performance generata è la più bassa”. Giuliani precisa che nel 2016 la performance media ponderata dei fondi Azimut è stata del 3,6%, più alta del 2% rispetto alla media dell’industria.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Azimut, la storia di Carlotta e Paolo

Azimut: un altro trimestre di crescita

Raccomandazioni di Borsa: i Buy di oggi da Azimut a Poste

NEWSLETTER
Iscriviti
X