Bufi (Anasf): cosa aspettarsi dal governo che verrà

A
A
A
di Maria Paulucci 18 Febbraio 2013 | 13:58
Il presidente dell’Associazione nazionale promotori finanziari parla a BLUERATING di quello che il nuovo esecutivo potrebbe fare per il mondo del risparmio.

Cosa dovrebbe fare il nuovo governo per il risparmio?
Considerato che il risparmio deriva dal reddito, è necessario attuare una politica economica incentrata sulla crescita, sull’innovazione e sul lavoro, che sostenga i redditi reali e consenta di accantonare risorse per il futuro delle famiglie. Occorre poi valorizzare e tutelare il risparmio attraverso idonee politiche di educazione finanziaria, che accrescano nei risparmiatori la consapevolezza delle scelte di impiego delle risorse, e incentivare e sostenere lo sviluppo e la diffusione di operatori qualificati a cui rivolgersi. Da evitare misure di fiscalità che incidano sullo stock di risparmio, come la patrimoniale, e da riordinare invece l’imposizione fiscale sulle rendite finanziarie per contrastare fenomeni distorsivi nell’allocazione del risparmio.

 Suggerimenti all’esecutivo che verrà?

In generale, concepire il settore finanziario come una vera e propria infrastruttura al servizio del Paese, non solo per il finanziamento del debito pubblico ma anche per convogliare il risparmio verso investimenti nell’economia reale della produzione di beni e servizi. Auspico che il nuovo governo incentivi e semplifichi la quotazione in Borsa delle imprese che hanno i requisiti per competere sui mercati internazionali e che favorisca la diffusione di strumenti finanziari come i fondi pensione o prodotti di medio-lungo periodo fiscalmente agevolati, che consolidino la presenza sul mercato degli investitori istituzionali.

Interventi per il sostegno della professione?
Per quanto riguarda promotori finanziari, reti distributive e offerta fuori sede, sono necessari una semplificazione normativa e regolamentare, un’unica autorità di controllo, un quadro giuridico-contrattuale moderno e un’incentivazione al ricambio generazionale per chi investe sui giovani, tutti elementi finalizzati al riconoscimento della rilevanza dell’intero settore.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Consulenza, tutti gli incontri di Anasf alla Wiw e al Mese Edu.Fin

Anasf, tempo di votazioni ai congressi territoriali

Consulenti, ripartono in presenza i seminari Anasf

NEWSLETTER
Iscriviti
X