Arriva la legge sui family office

A
A
A
Gianluca Baldini di Gianluca Baldini 5 Marzo 2013 | 13:23
Il Lussemburgo è stato il primo Paese in Europa a votare una legge (adottata il 21 dicembre 2012 e che è entrata in vigore il 2 gennaio 2013) specifica sull’attività…

10MILA FAMIGLIE IN EUROPA – Secondo una statistica messa a punto da Bloomberg, i primi dieci family office al mondo consiglierebbero le famiglie su ricchezze accumulate intorno ai 411 milioni di euro. Nella sola Europa, sarebbero circa 10mila le famiglie che disporrebbero di una ricchezza sufficiente per fare appello ai servizi di un family office. Dev’essere per questo che il Lussemburgo è stato il primo Paese in Europa a votare una legge (adottata il 21 dicembre 2012 e che è entrata in vigore il 2 gennaio 2013) specifica sull’attività dei family office, che mira in primo luogo a chiarire il termine stesso e a inserire chi svolge questa professione nella categoria dei Psf (Professionnels du secteur financier).

IL TESTO DELLA LEGGE – Il testo della legge stabilisce infatti che l’attività di family office consiste nel fornire a titolo professionale consigli o servizi di natura patrimoniale a persone fisiche, a famiglie e a entità a loro legate. Questo significa che un tale ruolo non potrà più essere svolto da chiunque e non importa come. Piuttosto, d’ora in avanti sarà un’attività riservata a una precisa figura professionale, che sarà tenuta a osservare e ad attenersi a specifici doveri professionali supplementari.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

Non è possibile commentare.

ARTICOLI CORRELATI

In Cina è l’ora dei family office

Finanziaria Familiare diventa IBL Family

UniCredit, cambio al vertice del Family Office

NEWSLETTER
Iscriviti
X