Mifid 2, passi avanti in Senato

A
A
A
di Maria Paulucci 19 Giugno 2017 | 09:23
Prosegue martedì 20 giugno e mercoledì 21 l’esame da parte della VI commissione Finanze e Tesoro di Palazzo Madama dell’atto di governo n. 413.

Prosegue martedì 20 giugno e mercoledì 21 l’esame da parte della VI commissione Finanze e Tesoro del Senato – relatore il senatore Mauro Maria Marino – dell’atto di governo n. 413. È quanto risulta dal foglio delle convocazioni della commissione aggiornato alle 12.50 del 16 giugno. Sia martedì 20 giugno sia mercoledì 21 il prosieguo dell’esame è fissato nel pomeriggio, a partire dalle 14.30.

LEGGI ANCHE: CONSULENTI, L’ALBO VA FATTO COSÌ

L’atto di governo n. 413 è di grande interesse per tutto il settore della consulenza finanziaria, avendo esso al centro lo schema di decreto legislativo per il recepimento in Italia della Mifid 2 e del Mifir. Il decreto legislativo di attuazione della direttiva 2014/65/UE relativa ai mercati degli strumenti finanziari – la cosiddetta Mifid 2 – e di adeguamento della normativa nazionale alle disposizioni del regolamento UE 600/2014 sulla stessa materia (il cosiddetto Mifir) è stato approvato dal consiglio dei ministri il 28 aprile in esame preliminare, per poi essere trasmesso il 3 maggio (atto del governo n. 413) per il parere parlamentare delle apposite commissioni prima dell’approvazione finale.

LEGGI ANCHE: CONSOB ALLA CAMERA: RISCRIVERE IL TUF (VIDEO)

Fermo restando, come più volte specificato, che il termine entro cui gli Stati membri devono recepire la Mifid 2 nelle normative nazionali è fissato per il 3 luglio 2017 e che la data di applicazione della direttiva e del Mifir è stabilita al 3 gennaio 2018.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Truffe: un finto consulente tra Leonardo e criptovalute

Consulenti, Einstein vi può ispirare

Fineco, il training a regola d’arte

NEWSLETTER
Iscriviti
X