Gaa sim: addio promozione finanziaria, benvenuta consulenza

A
A
A

La società nata nel 2009 si prepara a sospendere il servizio di collocamento degli strumenti finanziari e a puntare tutto sull’advisory.

di Redazione29 marzo 2013 | 11:00

AVANTI TUTTA SULLA CONSULENZAGaa sim ha deciso di puntare sulla consulenza finanziaria per poter offrire ai suoi clienti un servizio di advisory studiato ad hoc per ogni esigenza. Lo comunica la società in una nota. Al fine di agevolare la completa implementazione del piano industriale presentato alle autorità di vigilanza a dicembre, il consiglio di amministrazione ha deciso – con voto all’unanimità e su proposta dell’amministratore delegato Dario Luca Spitale – di concentrare l’impegno dell’intera struttura verso quello che diventerà il core business dell’azienda.

ADDIO PROMOZIONE FINANZIARIA – Si avvia alla sospensione, invece, il servizio di collocamento degli strumenti finanziari, non essendo più considerato strategico per il business di Gaa sim. “Quello compiuto cda”, ha dichiarato Spitale, “rappresenta il primo importante passo verso un processo di trasformazione che porterà la nostra società a uniformarsi alle ultime normative europee in materia di consulenza finanziaria. Offriremo alla clientela, attraverso la nuova piattaforma integrata, Gaa Indipendent Financial Advisor, qualcosa di veramente innovativo e unico nel panorama finanziario italiano, eliminando qualsiasi conflitto di interesse nei confronti dei risparmiatori”.


Non è possibile commentare.

ARTICOLI CORRELATI

Consulenti, la campagna acquisti di Gaa sim fa tappa nelle Marche

Promotori, Gaa sim nomina un nuovo a.d. e apre le assunzioni

Gaa sim fa shopping tra i pf di Banca Network

Ti può anche interessare

 Azimut, patto di sindacato in manovra

Timone Fiduciaria, che riunisce i soci di peso della holding al vertice del gruppo fondato da Pietro ...

Consulenti, 4 rischi per il portafoglio dai quali stare alla larga

L’estate sta arrivando e anche per i consulenti finanziari si avvicina probabilmente un periodo di ...

Creval, bilancio in rosso ma redditività in recupero

Il Credito Valtellinese ha chiuso il 2017 con una perdita netta di 332 milioni di euro e un indice d ...