Tutela del risparmio, Scolari è nel comitato consultivo dell’Esma

A
A
A
di Maria Paulucci 29 Marzo 2013 | 14:16
Il segretario generale di Ascosim fa parte, in qualità di esperto, del gruppo di lavoro della European securities and markets authority.

SCOLARI NEL COMITATO DELL’ESMAMassimo Scolari (nella foto), segretario generale di Ascosim, è entrato a far parte in qualità di esperto del gruppo di lavoro consultivo dell’Esma (la European securities and markets authority, n.d.r.) dedicato al tema della protezione degli investitori. Il gruppo ha 16 membri, dai vari Paesi europei, tutti esperti di tutela del risparmio. Il precedente gruppo di lavoro è arrivato a scadenza a dicembre. E a marzo, Scolari ha saputo di essere stato selezionato insieme ai 15 colleghi europei (c’è un altro italiano, Vincenzo Troiano, professore associato dell’Università di Perugia e partner dello studio legale Chiomenti, n.d.r.) con l’obiettivo di formare il nuovo comitato.

LA PRIMA RIUNIONE AD APRILE – “Ho presentato la mia candidatura dopo che l’Esma, ad agosto, ha diffuso la comunicazione sulla ricerca di esperti per la costituzione del nuovo gruppo, che resterà in carica per due anni”, spiega a BLUERATING Scolari. L’incarico è a titolo volontario e gratuito. I 16 esperti s’incontreranno periodicamente presso le sedi delle autorità europee di vigilanza. Le riunioni, dunque, saranno itineranti, nell’ottica di toccare diversi centri nazionali di controllo sui mercati e di contribuire così a uniformare gli interventi a tutela degli investimenti. “La prima riunione”, anticipa Scolari, “si terrà ad aprile”.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo
NEWSLETTER
Iscriviti
X