Trimestrali Usa: Jp Morgan e Wells Fargo oltre le stime, oggi occhi su Citigroup

A
A
A
di Redazione 15 Aprile 2013 | 06:55
Jp Morgan ha segnato un utile netto di 1,59 dollari per azione, oltre le previsioni di 1,4 dollari per azione, mentre Wells Fargo…

JP MORGAN – Jp Morgan Chase e Wells Fargo hanno battuto le attese degli analisti nel primo trimestre dell’anno. Jp Morgan ha segnato un utile netto di 6,5 miliardi (1,59 dollari per azione), rispetto ai 4,9 miliardi (1,31 dollari a titolo) di un anno prima (1,4 dollari per azione le attese degli esperti). Il giro d’affari complessivo è invece calato a 25,8 miliardi, un miliardo meno di un anno prima, contro stime per un fatturato di 25,7 miliardi. Al risultato hanno contribuito tutte le attività bancarie, con quelle di banca d’affari che hanno visto crescere il fatturato del 15% annuo a 3 miliardi e i mutui in crescita del 3% rispetto al trimestre precedente.

WELLS FARGO – Quanto a Wells Fargo, l’utile netto è cresciuto del 22% a 5,2 miliardi di dollari, pari a 92 centesimi per azione contro gli 89 attesi. Anche in questo caso il giro d’affari ha però segnato il passo, attestandosi a 21,3 miliardi di dollari (-1,7% su anno).

I PROSSIMI APPUNTAMENTI
– Intanto l’attenzione dei mercati si sposta su Citigroup, che presenterà oggi i conti del primo trimestre, mentre domani sarà il turno di Goldman Sachs, seguita mercoledì da Bank of America e giovedì da Morgan Stanley.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo
NEWSLETTER
Iscriviti