Intesa Sanpaolo, l’assemblea dei soci conferma Bazoli presidente

A
A
A
di Redazione 23 Aprile 2013 | 07:37
Quanto ai dividendi, saranno distribuiti 5 centesimi ai titoli ordinari e 6,1 centesimi alle azioni di risparmio.

GIOVANNI BAZOLI RESTA PRESIDENTE PER UN ALTRO TRIENNIO – L’assemblea di Intesa Sanpaolo, riunitasi ieri, ha rieletto Giovanni Bazoli alla presidenza del consiglio di sorveglianza e ha deliberato la distribuzione di un dividendo di 5 centesimi di euro per azione ordinaria e di 6,1 centesimi di euro per azione di risparmio, per un totale monte dividendi di circa 831,9 milioni di euro. La stessa assemblea ha poi eletto i 19 componenti (tra cui due, Rosalba Casiraghi e Marco Mangiagalli, della lista Assogestioni) del consiglio di sorveglianza fino all’esercizio 2015.

LA CONSOB HA CHIESTO MAGGIORI INFORMAZIONI – La Consob con un fax inviato venerdì 19 aprile 2013 alle ore 19,27, segnala una nota di Intesa Sanpaolo, ha chiesto “se la lista Assogestioni possa essere considerata come una lista collegata alla lista presentata dalla Compagnia di San Paolo e dalla Fondazione Cariplo, alla luce del comportamento della controllata Eurizon nell’ambito del processo di individuazione dei candidati della medesima lista” (vai qui per la notizia).

VIA LIBERA ANCHE A COMPENSI E REMUNERAZIONI – Oltre alla conferma di Bazoli, l’assemblea ha poi nominato Mario Bertolissi e Gianfranco Carbonato vice presidenti, e ha dato voto favorevole in merito alla determinazione del compenso dei componenti del cds, alle politiche di remunerazione dei consiglieri di gestione che saranno nominati dal cds e alla relazione sulle remunerazioni di Intesa Sanpaolo.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo
NEWSLETTER
Iscriviti
X