Scm sim a teatro spara a zero sulla finanza e sulla politica del nostro Paese

A
A
A
di Redazione 6 Maggio 2013 | 07:20
Lo spettacolo è andato in scena domenica 5 maggio al teatro Franco Parenti di Milano. Gli ospiti, interrogati dai due conduttori della trasmissione radiofonica La Zanzara, Parenti e Cruciani…

GOODBYE MR CAPITALISM? – “Ambrosoli, lei quanto paga di Imu?”, “Boldrin, quanto è grande la sua casa negli Stati Uniti?”: domande come queste hanno fatto da cornice ieri sera a un dibattito semi-serio sui problemi dell’economia italiana, con momenti di puro intrattenimento intervallati da qualche proposta per provare a tornare a crescere. Lo spettacolo, organizzato da Scm sim e andato in scena al teatro Franco Parenti di Milano, si intitola “Goodbye Mr. Capitalism?”: ne avevamo già parlato su questo sito web nei mesi scorsi (qui la notizia).


Gli ospiti sul palco insieme ai conduttori

I PROTAGONISTI – Sul palco, l’avvocato Umberto Ambrosoli, candidato per il centrosinistra alle ultime elezioni regionali della Lombardia; Giorgio Arfaras, presidente di Scm sim; Michele Boldrin, economista alla Washington University e Marco Rizzo, tra i fondatori di Rifondazione Comunista, hanno intavolato un dibattito guidati dalla moderazione satirica di David Parenzo e Giuseppe Cruciani, dietro la regia di Andrea Soldani. Con toni molto diretti e spesso dissacranti, e un linguaggio volutamente semplice per rendere la materia comprensibile a tutti, i conduttori della trasmissione radiofonica La Zanzara hanno cercato di stimolare una riflessione su temi come l’Imu, il lavoro, le responsabilità delle banche, solo per citarne alcuni.


Un momento del dibattito. Da sinistra: Giorgio Arfaras, Umberto Ambrosoli, Marco Rizzo e Michele Boldrin. In piedi i conduttori, Giuseppe Cruciani e David Parenzo

VIDEO E IMITAZIONI – A intervallare il dibattito e ad alleggerirne i toni, una serie di video e imitazioni che hanno spaziato da quella del presidente della Repubblica Giorgio Napolitano, a quella del sindaco di Milano Giuliano Pisapia, fino a quella del banchiere Gianpiero Fiorani. Durante le due ore di dibattito-intrattenimento qualche indicazione è emersa ma, soprattutto, i conduttori hanno voluto strappare un sorriso agli spettatori mostrando loro i malanni dell’economia italiana sotto una luce satirica.

LE PROSSIME TAPPE –
Ora lo spettacolo – almeno questi sarebbero i piani anicipati a BLUERATING dall’a.d. di Scm sim, Antonello Sanna – sarebbero quelli di portare il format in altre città italiane: “Torino, Roma, una città del Nord Est che potrebbe essere Padova oppure Treviso, poi Bologna e Firenze”, aveva detto a suo tempo il manager intervistato dalla nostra redazione (qui la notizia).

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo
NEWSLETTER
Iscriviti
X