Credem, il primo trimestre si chiude con un utile di 42,4 milioni

A
A
A
di Redazione 14 Maggio 2013 | 15:14
Il risultato operativo del periodo compreso tra gennaio e marzo ha registrato invece un incremento del 19,9%, a quota 92,2 milioni di euro.

SALE L’UTILE DI CREDEM – Utile in crescita per il Credito Emiliano, che nel primo trimestre del 2013 ha messo a segno un risultato netto consolidato di 42,4 milioni di euro, +1,9% rispetto ai 41,6 milioni dello stesso periodo del 2012.

GLI ALTRI NUMERI
– Lo ha annunciato lo stesso gruppo, precisando che l’utile del primo trimestre dell’anno scorso risulta influenzato dalla plusvalenza derivante dalla cessione del 50% di Credemassicurazioni, avvenuta nel 2008. Il risultato operativo del periodo gennaio-marzo 2013 ha registrato invece un incremento del 19,9%, a quota 92,2 milioni di euro, mentre le sofferenze nette della banca si sono attestate all’1,38%, rispetto all’1,22% di un anno prima. Il coefficiente di solidità patrimoniale Core Tier 1 risulta infine pari al 9,61%.

CONDIZIONI PIÙ DISTESE
– Quanto al contesto macroeconomico, Credem ha parlato di “condizioni più distese” e di “minore volatilità” per quel che riguarda i mercati interbancari e finanziari, anche se restano cruciali per l’evoluzione economica e commerciale della banca varie “incognite sistemiche” legate agli scenari macroeconomici, al rischio sui titoli governativi, all’andamento dei mercati finanziari e del costo del credito, “che presenta crescenti e preoccupanti segnali di accelerazione”.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo
NEWSLETTER
Iscriviti