Finanza & Futuro Banca, asset e utili registrano un balzo

A
A
A
di Andrea Giacobino 27 Maggio 2013 | 12:04
Il flusso della raccolta netta è salito del 23,5% anno su anno, passando dai 757 milioni del 2011 a 935 milioni, e bene ha fatto anche il risparmio gestito.

UN 2012 IN UTILE Armando Escalona, amministratore delegato di Finanza & Futuro Banca, la rete dei promotori finanziari di Deutsche Bank in Italia, ha di che essere soddisfatto. Il bilancio 2012 si è infatti chiuso con un utile netto di 9,16 milioni di euro, significativamente migliore degli 8,05 milioni dell’esercizio precedente. Finanza & Futuro Banca ha così provveduto a remunerare l’azionista Deutsche Bank Spa con un cedolone di 8,6 milioni, destinando a riserva 423.996 euro mentre 137.000 sono stati i profitti riportati a nuovo.

SALGONO LE COMMISSIONI
– Il miglioramento dei numeri della rete guidata da Escalona è visibile nel conto economico alla voce delle commissioni, che dai 42,8 milioni del 2011 sono balzate a 48,3 milioni, aumento superiore a quello dei costi passati anno su anno da 30 a circa 34 milioni. “L’anno è stato molto positivo”, dice Escalona nella relazione sulla gestione. “Il modello di business, basato sull’architettura aperta e su politiche di investment accumulation e pensioning accumulation, ha permesso a Finanza & Futuro Banca di proporsi a pieno titolo come provider di alta consulenza finanziaria e previdenziale”.

IL FLUSSO DELLA RACCOLTA
– Il flusso della raccolta netta è salito del 23,5% anno su anno passando dai 757 milioni del 2011 a 935 milioni, e bene ha fatto anche la raccolta netta del risparmio gestito, lievitata da 613 a 658 milioni. La raccolta effettiva totale è così balzata da 2,8 a 3,52 miliardi, con un progresso del 26%. I dati relativi all’asset under control (patrimonio gestito e patrimonio amministrato) salgono da 8,87 a 10,2 miliardi, con un incremento del 15%, il miglior risultato degli ultimi 10 anni. Nel dettaglio del portafoglio gestito dalla rete guidata da Escalona, ottima è stata l’incidenza dei prodotti del risparmio gestito pari all’84% (81% nel 201) rispetto al 72,3% della media nazionale (dato Assoreti).

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo
NEWSLETTER
Iscriviti