Banor Sim vede rosa sulle banche italiane

A
A
A
di Chiara Merico 23 Giugno 2017 | 09:55
Per l’ad Massimiliano Cagliero proprio il settore bancario, una volta alleggerito dei rischi, sarà quello che più verosimilmente attirerà i flussi degli investitori statunitensi.

PROSPETTIVE POSITIVE – Banor Sim è ottimista sulle prospettive del sistema bancario italiano ed è convinta che si arriverà ad una soluzione che metta in sicurezza anche gli istituti in difficoltà. Da quando è andato in porto l’aumento di capitale “monstre” da 13 miliardi di Unicredit, la Sim ha infatti comprato bond senior di banche fragili come Mps e Popolare di Vicenza. Secondo quanto riferisce Reuters, per l’ad di Banor Sim Massimiliano Cagliero proprio il settore bancario, una volta alleggerito dei rischi, sarà quello che più verosimilmente attirerà i flussi degli investitori statunitensi, che si sono riaffacciati sulle piazze azionarie europee dopo la vittoria di Emmanuel Macron alle presidenziali francesi. “Sentiamo dagli investitori americani che la variabile delle banche pesa di più di quella delle elezioni” nella percezione del rischio Italia.  “Se si risolve il tema delle banche proprio quello bancario potrebbe essere il settore in Italia dove gli americani sarebbero interessati a investire perchè i multipli sono molto interessanti”, ha sottolineato Cagliero.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo
NEWSLETTER
Iscriviti