Bankitalia: commissariata la Cassa di Risparmio di Ferrara

A
A
A
di Redazione 31 Maggio 2013 | 12:45
Gli ispettori di Via Nazionale si sono presentati negli uffici hanno notificato il provvedimento che è stato reso noto ufficialmente dalla stessa CariFe

COMMISSARIAMENTO – A decidere il provvedimento di amministrazione straordinaria è stato il ministro dell’Economia e delle Finanze, con decreto del 27 maggio 2013. La Cassa di Risparmio di Ferrara  viene commissariata. Gli ispettori di Bankitalia, riporta l’agenzia di stampa Ansa, si sono presentati ieri negli uffici e hanno notificato il provvedimento che è stato reso noto ufficialmente dalla stessa CariFe con una nota nel’immediato pomeriggio.

ORGANI STRAORDINARI
– “La proposta”, recita la nota, “è stata formulata a seguito delle sfavorevoli risultanze degli accertamenti ispettivi di vigilanza”. Con il provvedimento Via Nazionale ha nominato gli organi straordinari: Bruno Inzitari come commissario straordinario, Fabrizio Daverio, Paola Leone e Cosimo Centrone, come componenti il Comitato di sorveglianza.

LA REGOLARE ATTIVITA
’ – Da tempo l’istituto era nel mirino delle autorità, da marzo, quando emersero le enormi difficoltà della banca – con un bilancio 2012 in rosso per oltre 100 milioni di euro – costretta a fronteggiare il terremoto di un anno fa. CariFe ha voluto in ogni caso tranquillizzare la clientela: “La banca prosegue regolarmente la propria attività e pertanto la clientela può continuare a rivolgersi agli sportelli con la consueta fiducia”.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo
NEWSLETTER
Iscriviti