Anasf: alla Camera di Commercio i promotori finanziari non sono agenti

A
A
A
di Redazione 6 Giugno 2013 | 13:33
I professionisti non devono iscriversi nelle sezioni dedicate agli agenti. Rimane però obbligatoria l’iscrizione alla sezione ordinaria o speciale.

GLI OBBLIGHI DEI PROMOTORI – I promotori finanziari non devono essere iscritti nelle sezioni e negli albi delle Camere di Commercio dedicati agli agenti e ai rappresentanti di commercio, dal momento che esiste per loro uno specifico albo di rappresentanza, gestito autonomamente dall’Organismo per la tenuta dell’Albo dei promotori finanziari.

IL VERSAMENTO ANNUALE – Lo scrive l’Anasf, l’associazione nazionale di settore, sul suo sito web, ricordando che la conferma sugli obblighi dei promotori finanziari è arrivata da Unioncamere a seguito di uno specifico quesito posto proprio dall’associazione presieduta da Maurizio Bufi (qui per approfondire). Rimane comunque obbligatoria per il promotore finanziario l’iscrizione alla sezione ordinaria o speciale della Camera di Commercio, ricorda ancora l’Anasf, e di conseguenza anche il versamento del diritto annuale, dovuto da tutti i soggetti iscritti nel Registro delle imprese.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo
NEWSLETTER
Iscriviti