Axa IM e Bcg: le compagnie assicurative europee temono i bassi tassi d’interesse

A
A
A
di Redazione 7 Giugno 2013 | 14:45
Una nuova ricerca evidenzia quali sfide debbano affrontare gli assicuratori europei e come stiano correggendo l’approccio agli investimenti.

ADATTARSI ALL’AMBIENTE – Una nuova ricerca pubblicata da The Boston Consulting Group e Axa Investment Managers, intitolata “Adapting asset management strategies to the current market environment”, evidenzia quali sfide debbano affrontare gli assicuratori europei e come questi ultimi stiano correggendo di conseguenza l’approccio agli investimenti. The Boston Consulting Group e Axa Investment Managers hanno intervistato i chief investment officer di circa 30 compagnie assicurative in tutta Europa, che rappresentano oltre 3mila miliardi di asset under management.

I PUNTI CHIAVE DELLA RICERCA – I punti chiave dei risultati della ricerca rivelano che la maggior parte degli assicuratori considera il basso livello dei tassi d’interesse una delle maggiori sfide, gli assicuratori intendono allocare fino al 10% dei loro portafogli su asset “satellite”, la metà degli assicuratori non usa ancora tecniche di copertura e l’Europa è indietro rispetto agli Stati Uniti nell’ambito dell’outsourcing.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo
NEWSLETTER
Iscriviti