Oam, ancora tu: l’Anasf risponde alle domande dei promotori

A
A
A
di Redazione 11 Giugno 2013 | 07:26
Qualche giorno fa l’Associazione nazionale dei promotori finanziari ha diffuso un chiarimento per dirimere la questione.

IL CHIARIMENTO DELL’ANASF – Iscriversi o non iscriversi, questo è il dilemma. Il tema, ancora una volta, è l’Oam con i relativi obblighi dei promotori finanziari. Un chiarimento sul bando pubblicato di recente dall’Organismo degli agenti in attività finanziaria e dei mediatori creditizi (qui la notizia) è arrivato anche dall’Anasf, l’Associazione nazionale dei promotori finanziari. “Si precisa”, ha scritto l’Anasf sul suo sito qualche giorno fa, “che l’iscrizione all’elenco degli agenti in attività finanziaria non è dovuta per i promotori finanziari che hanno un contratto di agenzia attivo con la propria società mandante. Solamente i soggetti che non hanno un contratto di agenzia attivo da promotore finanziario hanno l’obbligo di iscriversi all’Oam qualora vogliano promuovere e collocare contratti relativi alla concessione di finanziamenti o alla prestazione di servizi di pagamento”. La sessione d’esame riservata a questa categoria di promotori finanziari è prevista per giovedì 27 giugno (vai qui per la notizia).

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo
NEWSLETTER
Iscriviti