Mps, il piano di ristrutturazione non convince Bruxelles

A
A
A

Secondo il FT il commissario alla concorrenza Ue, Joaquin Almunia, avrebbe scritto in una lettera al ministro italiano dell’Economia, Fabrizio Saccomanni, che senza urgenti modifiche al piano…

di Redazione30 luglio 2013 | 10:48

LA LETTERA DI ALMUNIA – Il commissario alla concorrenza Ue, Joaquin Almunia (nella foto), ritiene troppo “morbido” il piano industriale presentato da Mps per ottenere 4 miliardi di euro di aiuti pubblici. E’ quanto riporta il Financial Times, secondo cui Almunia avrebbe scritto una lettera al ministro italiano dell’Economia, Fabrizio Saccomanni, avvertendo che senza urgenti modifiche al piano avrebbe avviato una procedura di infrazione della durata di sei mesi, che potrebbe portare la Ue a chiedere sanzioni o alla restituzione del prestito concesso alla banca se il governo italiano non accoglie le richieste.

LE RICHIESTE DI BRUXELLES –
In particolare, scrive il quotidiano, nella lettera datata 16 luglio Bruxelles avrebbe chiesto ulteriori misure per la retribuizione dei manager, il taglio ai costi e il trattamento di creditori. Almunia avrebbe inoltre definito esagerata la stima di una perdita di 5.000 posti di lavoro se Mps fosse costretta a tagliare le operazioni di trading proprietario e a ridurre gradualmente a 320 milioni la sua esposizione sui titoli di Stato. Banca Akros prevede che la trattativa tra governo italiano e Ue per Mps possa risolversi in un compromesso nei prossimi mesi.


Non è possibile commentare.

Ti può anche interessare

Foti (Fineco): “Così cambieranno il risparmio e la consulenza”

Intervista a La Stampa del n.1 di FinecoBank, che individua tre fattori di trasformazione per il mon ...

Consulenza un tanto al chilo

Qual è il giusto prezzo per questo servizio? ...

Allianz Bank Fa, così si prepara a Mifid 2

Incontro tra i top manager e i dirigenti della rete della società per fare il punto sul modello di ...