Credem, terremoto nella rete

A
A
A
Chiara Merico di Chiara Merico 29 Giugno 2017 | 15:04
Quattro grandi portafoglisti lasciano la banca dopo la sostituzione del direttore commerciale Duccio Marconi con Moris Franzoni.

Acque agitate in Credem: pochi giorni fa la rete ha visto Duccio Marconi lasciare l’incarico di direttore commerciale per venire sostituito da Moris Franzoni. Marconi, a quanto precisa la società, resterà in Credem con un altro ruolo apicale. Ma la notizia, secondo quanto risulta a Bluerating.com, non è stata accolta bene dalla rete, tanto che alcuni tra i consulenti top, professionisti con oltre 20 milioni di portafoglio, hanno deciso di trasferirsi altrove. E altri potrebbero seguirli a breve, visto che Marconi è considerato artefice degli ottimi risultati raggiunti dalla rete negli ultimi anni.  In uscita in questi giorni, oltre a Franco Quaretti dall’Emilia Romagna, passato in Widiba (leggi qui), ci sono professionisti del calibro di Anna Maria Ortoveri dalla Lombardia, che va verso CheBanca!, il capo mercato di Liguria e Lombardia Carlo Penna, e Danilo Papadia, dal Lazio, che va verso Sanpaolo Invest. Sulle uscite Credem non ha voluto rilasciare commenti. A quanto risulta a Bluerating, il malcontento tra i cf Credem nasce dalla percezione che l’istituto emiliano, che negli ultimi mesi ha visto importanti cambiamenti tra i vertici – in primis la nomina del nuovo direttore generale Gregori, che ha preso il posto di Bizzocchi, andato in pensione – stia vivendo una fase delicata nei rapporti tra filiali e rete di consulenti, e la sostituzione di Marconi ha creato ulteriori mal di pancia tra i cf.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

1 commento

  • Avatar Achille says:

    Anche oggi illustri dimissioni. Il più “anziano” è andato insieme a 6 dei suoi migliori uomini. Si perde in fedeltà, e masse. Di chi la responsabilità?? La resa dei conti è però vicino, quando inizieranno aleggiare gli spettri delle perdite su utili.

ARTICOLI CORRELATI

Credem e Cassa di Risparmio di Cento, la fusione è realtà

Credem, il futuro delle risorse umane

Credem, la consulenza anti-fragile

Credem, 10 nuovi consulenti e 3 advisory team per Liguria e Piemonte

Credem, in Triveneto si recluta

Credem alza il sipario sul nuovo polo del private banking

Bluerating Awards 20, ecco chi sono i nominati per la categoria TOP ENTRY

Credem, sprint per il factoring

Credem arruola un veterano di Banca Mediolanum

Credem, investire in innovazione è un must

Credem, il Covid si mangia parte dell’utile ma la raccolta cresce

Credem, 450 milioni per il gestito

Credem incontra il Fintech District

Euromobiliare, con Fidelity il fondo per puntare sulla Cina

Credem, è il tempo del ritorno

Credem, il retail banking di domani

Credem, un incontro con la bandiera juventina

Credem e Abi, un webinar per capire i meccanismi delle scelte finanziarie

Credem, una nuova colazione digitale

Credem, al via il negozio online per i clienti

Credem, business e tecnologia in un webinar

Credem, alleanza con l’Università Cattolica per la buona informazione

Credem, un cornetto insieme alle start up

Risparmio gestito, trimestre impossibile a causa del Covid-19: Poste, Pictet e Ubs paladini della resistenza

Credem, infornata di giovani talenti

Credem, il nuovo corso del wealth management

Credem, Euromobiliare Advisory Sim fa incetta di premi

Credem, con Caricento l’appetito vien mangiando

Credem, l’utile supera i 40 milioni nel primo trimestre

Credemholding, utile in crescita e nomina del nuovo collegio sindacale

Credem, colpo di fulmine per Cassa di Risparmio di Cento

Reti e banche “graziate” dal rating, ma l’outlook fa paura

Banca Euromobiliare, un big del Credem alla presidenza

NEWSLETTER
Iscriviti
X