Consulenti finanziari, training class: mettetevi alla prova con il Testo unico della finanza

A
A
A
di Chiara Merico 30 Giugno 2017 | 15:19
La risposta esatta alla domanda pubblicata giovedì, a proposito dell’insider trading, era quella contraddistinta dalla lettera C.

RISPOSTA “C” – La risposta esatta alla domanda pubblicata giovedì, a proposito dell’insider trading, era quella contraddistinta dalla lettera C. La riproponiamo qui di seguito.

Il contratto verbale in cui Tacito chiede a Catullo di effettuare insider trading è valido?

A: Sì
B: Sì, se Catullo è un consulente finanziario abilitato all’offerta fuori sede
C: No
D: No, è un contratto da effettuare per iscritto

NUOVO QUESITO – La domanda di oggi nell’ambito della nostra training class dedicata alla formazione dei consulenti finanziari riguarda il Testo unico della finanza. Mettetevi alla prova e tornate lunedì a verificare la risposta.

Secondo l’articolo 2 del decreto legislativo n. 58/1998 (Testo Unico della Finanza):

A: la Banca d’Italia e la Consob, nei casi di crisi o di tensioni sui mercati finanziari,tengono conto degli effetti dei propri atti sulla stabilità del sistema finanziario degli altri Stati membri.
B: il Parlamento Europeo collabora con il Ministero dell’economia e delle finanze per la stesura di atti e regolamenti
C: la Commissione Europea cura la pubblicazione di tutti i regolamenti e i provvedimenti di carattere generale emanati dalla Consob
D: l’Unione Europea stabilisce termini e procedure per l’adozione di atti e regolamenti emanati dalla Banca d’Italia.

 

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Consulenti finanziari, training class: mettetevi alla prova con il codice deontologico Anasf

Consulenti finanziari, training class: mettetevi alla prova con il risparmio amministrato

Consulenti finanziari, training class: mettetevi alla prova con la prova valutativa

NEWSLETTER
Iscriviti
X