Esame Apf, le domande di iscrizione aumentano del 19% in un anno

A
A
A

La ragione di questo incremento, secondo alcuni osservatori, sta nell’evoluzione del mercato bancario, sempre più propenso a preferire gli autonomi ai dipendenti.

di Redazione27 settembre 2013 | 12:39

IL PICCO DI ISCRIZIONI – Quello del 2013 ha tutta l’aria di essere un picco storico, per Apf, l’Organismo per la tenuta dell’Albo dei promotori finanziari. che per il numero di iscrizioni pervenute ha addirittura dovuto aggiungere una mezza giornata alla sessione d’esame di novembre (qui la notizia). Secondo i dati consultati da BLUERATING, le domande di iscrizione alla prova valutativa per diventare promotore finanziario sono cresciute del 19% nel 2013 rispetto al 2012, il cui dato a sua volta aveva fatto registrare un aumento del 10% in confronto all’anno prima.

LA RAGIONE DELL’INCREMENTO – La ragione di questo incremento, secondo alcuni osservatori, sta nell’evoluzione del mercato bancario, sempre più propenso a preferire gli autonomi ai dipendenti. E ciò ha come conseguenza l’avvio (o il riavvio) di reti di promozione finanziaria presso le banche italiane, con progetti in fase di studio o di esecuzione. Si veda il caso Bnl (qui la notizia), ma anche i progetti di crescita della Banca Popolare di Vicenza (qui la notizia) e il caso Poste Italiane (qui l’intervista all’amministratore Massimo Sarmi).

Di seguito, i grafici con l’evoluzione dei numeri*



*I dati sono aggiornati al 27 settembre 2013.


Non è possibile commentare.

Ti può anche interessare

La giornata dell’advisor del futuro

L’intelligenza artificiale si appresta
 a cambiare per sempre l’attività del cf, che potrà c ...

Banche popolari, a fine 2017 ripresa diffusa degli impieghi nelle regioni italiane

Il credito all’economia delle banche popolari ha raggiunto la cifra di 200 miliardi di euro, con u ...

Consulenti e private banker, ecco quanto guadagnano

Le indicazioni dell’indagine Magstat fanno luce sul valore di mercato dei professionisti della fin ...