Azimut, manager e azionisti fanno (di nuovo) scorta di azioni

A
A
A
di Andrea Telara 3 Luglio 2017 | 15:30
I soci riuniti nel patto di sindacato attorno a Timone Fiduciaria e al fondatore Pietro Giuliani hanno avviato un nuovo piano di acquisto di titoli della società per un valore di 3,6 milioni di euro

Si rafforza in Azimut il patto di sindacato di manager e soci raccolti attorno a Timone Fiduciaria e al fondatore Pietro Giuliani. Una nota di Timone ha infatti comunicato che gli azionisti aderenti al patto di sindacato hanno stabilito oggi di dare avvio ad un nuovo piano di acquisti, in via periodica e continuativa, di azioni di Azimut Holding spa, con l’obiettivo di consolidare e rafforzare lo stesso patto di sindacato (il “Piano 2017”). In particolare, il Piano 2017 – che si affianca all’analogo Piano già avviato nel 2016 ed oggetto di precedenti informative al mercato – prevede che ciascun aderente destini un importo mensile fisso e prestabilito all’acquisto sul mercato di azioni Azimut Holding, utilizzando a tal fine proprie risorse finanziarie. Il Piano 2017 prevede che gli acquisti vengano effettuati avvalendosi di un primario intermediario e che gli stessi siano posti in essere a condizioni di mercato, con cadenza mensile. Il Piano 2017 prenderà avvio a partire dal mese di luglio 2017 e si concluderà con la provvista che sarà messa a disposizione sino al giugno 2021. E’ prevista la facoltà per gli aderenti di revocare la propria adesione al Piano. “Si rende noto”, aggiunge ancora il comunicato della società, “che al Piano 2017 hanno aderito 238 partecipanti al patto di sindacato Azimut Holding, per un controvalore complessivo (calcolato sull’intera durata del Piano) pari a circa 3,6 milioni. Complessivamente, tra il Piano 2017 ed il Piano già avviato nel 2016, hanno aderito un totale di 1.193 partecipanti, per un controvalore complessivo(calcolato sull’intera durata del Piano) di circa Euro 34 milioni. “Si ricorda che al Piano 2016 e 2017”, conclude il comunicato di Timone Fiduciaria “hanno aderito anche dirigenti con responsabilità strategiche tra i quali il Presidente di Azimut Holding spa, ing. Pietro Giuliani, per circa. euro 4,8 milioni, equivalente ad un acquisto mensile di euro 100 mila”.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Azimut, un finanziamento per il “made in Italy”

Consulenti, ecco le banche-reti più “cattive”

Azimut, shopping nella dermocosmesi

NEWSLETTER
Iscriviti
X