Banca Mps alza il velo sul nuovo assetto organizzativo

A
A
A
Avatar di Redazione 31 Gennaio 2014 | 14:40
Le funzioni di business saranno presidiate direttamente dall’a.d. Fabrizio Viola (nella foto) e si punterà sulla specializzazione delle direzioni dedicate ai singoli segmenti di business.

NUOVO ASSETTO – Via al nuovo assetto organizzativo di Banca Mps. Il cda dell’istituto senese, riunitosi ieri, ha deliberato il piano di riassetto delle strutture della capogruppo, finalizzato al rafforzamento del presidio commerciale e all’integrazione tra funzioni di governo e di supporto al business. In particolare, fa sapere la società, le funzioni di business saranno presidiate direttamente dall’amministratore delegato Fabrizio Viola (nella foto), e si punterà sulla specializzazione delle direzioni dedicate ai singoli segmenti di business. Saranno infatti costituite a diretto riporto dell’amministratore delegato:  una  “Direzione retail e rete” (per i segmenti retail e private e il coordinamento della rete commerciale) assegnata all’attuale responsabile della rete BMps Marco Bragadin e una “Direzione corporate e investment banking” (per il segmento Corporate, Grandi Gruppi, Attività Internazionali e Private Equity), sotto la responsabilità  di Sergio Vicinanza, oggi responsabile dell’Area Finanza. L’area dedicata allo sviluppo di Widiba (la nuova banca online del gruppo), affidata ad Andrea Cardamone,  sarà invece ampliata con il business della promozione finanziaria.

BARBARULO DIVCENTA VICE D.G. VICARIO – Quanto alla direzione crediti, questa evolverà in vice direzione generale crediti e il responsabile Angelo Barbarulo assumerà dal 1° febbraio anche l’incarico di vice direttore generale vicario. Le funzioni di governo e supporto al business faranno capo a una nuova vice direzione generale Finanza e Operations affidata a Bernardo Mingrone, con l’obiettivo di  assicurare una maggiore focalizzazione e linee guida omogenee per le attività in ambito cfo e coo; alla guida della direzione coo viene confermato  Alfredo Montalbano. L’Organizzazione e la Comunicazione esterna confluiscono infine nella nuova direzione Risorse Umane Organizzazione e Comunicazione, a diretto riporto dell’amministratore delegato e sotto la responsabilità di Ilaria Dalla Riva.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

Non è possibile commentare.

ARTICOLI CORRELATI

Consulenza e private banking, la svolta di Banca Carige (e Cesare Ponti)

Carige, il destino nei piccoli azionisti

Carige come la bella di Torriglia: spunta uno spasimante californiano

Carige, la Bce preme per una soluzione

Carige, spuntano le alternative a BlackRock

Carige, investitori misteriosi dietro a BlackRock

Carige, BlackRock detta le sue condizioni

Carige, le offerte di Pasqua

Banca Carige rilancia sul private

Sette pretendenti per Carige

Carige, servono altri 500 milioni

Carige, in arrivo bond miliardario

Carige, Mustier di Unicredit ci fa un pensiero

Carige, Padoan: il governo fa i conti con la realtà

Carige, spuntano le telefonate di Conte nel salvataggio di stato

Carige, terremoto ai vertici

Mei corre per Banca Carige

Assogestioni è l’ago della bilancia di Carige

Divergenze sulla governance, si dimette il presidente di Banca Carige

Credito Fondiario prende un portafoglio di Npl da Banca Carige

Banca Carige, trattativa in esclusiva con Chenavari per Creditis

Carige, aumento di capitale da 1 centesimo (per azione)

Banca Carige taglia 120 filiali e 1.000 dipendenti

Piazza Affari, occhio a Banca Carige, Unipol e Banca Mediolanum

Banca Carige: trimestrale con luci ed ombre, il titolo perde quota in borsa

Banca Carige tira il fiato, attende indicazioni su esuberi

Banca Cesare Ponti non è più in vendita

Banca Carige continua a correre a Piazza Affari

Banca Carige parte bene, poi tira il fiato

Banche: oltre a Banca Carige occhio a Mps

Banca Carige opta per un aumento da 500 milioni

Banca Carige sotto i riflettori, oggi Cda determinante per cartolarizzazione Npl e aumento

Piazza Affari chiude in calo, tra petrolio in rialzo e banche sotto esame

NEWSLETTER
Iscriviti
X