Putin chiude la banca gestita da suo cugino

A
A
A
di Redazione 3 Febbraio 2014 | 08:36
In due mesi revocata la licenza a cinque istituti di credito per motivi di trasparenza

REVOCATA LA LICENZA A MYBANK – La Banca Centrale russa, il 31 gennaio, ha revocato la licenza a My Bank (Moego Bank), un istituto di credito che recentemente aveva mostrato problemi di liquidità. Nel gennaio 2014 è stato riferito che My Bank ha smesso di accettare depositi in alcuni uffici a Mosca. L’aggravamento dei problemi finanziari di My Bank, ha coinciso con il cambiamento dei suoi azionisti. A dicembre la Banca centrale russa ha revocato la licenza ad altre tre banche di medie dimensioni, nel quadro di una politica di maggiore trasparenza: Invest Bank, Smolensky Bank e alla Project Financing Bank (FFT). A novembre a Master Bank, nel cui board sedeva il cugino di Vladimir Putin.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Banche: diminuiscono le società, aumentano gli utili

Consulenza, un nuovo centro private per Bper

Banche, il risiko italiano sotto la lente di Equita

NEWSLETTER
Iscriviti
X