Promotori, Banca Ipibi vuole l’indipendenza da Bim

A
A
A
di Redazione 18 Marzo 2014 | 07:30
La banca di consulenza finanziaria starebbe lavorando a un management buy-out della quota del 67% attualmente in mano a Bim e avrebbe invitato…

MANAGEMENT BUY OUT – Banca Ipibi vuole diventare un’entità autonoma, svincolandosi da Banca Intermobiliare prima della sua cessione da parte della capogruppo Veneto Banca. La banca di consulenza finanziaria starebbe infatti lavorando a un management buy-out della quota del 67% attualmente in mano a Bim e avrebbe invitato tutti i promotori a partecipare all’operazione. “Nel secondo semestre di quest’anno la banca punterà alla totale autonomia, svincolandosi da modelli di appartenenza al gruppo”, hanno spiegato a BLUERATING fonti vicine all’operazione.

L’OPERAZIONE VALE 60-80 MILIONI
-  “Si sta lavorando a un progetto di management buy-out che vedrà un’accelerazione dopo l’approvazione del nuovo piano industriale”. Secondo quanto riporta MF, l’ammontare del funding complessivo, una volta chiuso, dovrebbe essere nell’ordine dei 60 milioni di euro, per una valutazione del 100% di Ipibi di circa 80 milioni.  Una volta completato il buy-out, ancora soggetto all’autorizzazione di Bankitalia, la quota di Ipibi acquisita andrebbe a confluire in una società-veicolo e il progetto è quello di procedere a un’ipo nei 18-24 mesi successivi.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Promotori, nasce la nuova Banca Ipibi

I banker di Banca Ipibi conquistano i Vip

NEWSLETTER
Iscriviti
X