Stop agli aggiornamenti di Windows XP: prelievi bancomat a rischio

A
A
A
di Redazione 24 Marzo 2014 | 16:07
La decisione di Microsoft di non aggiornare più il sistema operativo Windows XP a partire dal prossimo 8 aprile rischia di rendere molto più vulnerabili i prelievi bancomat…

ALLARME BANCOMAT – La decisione di Microsoft di non aggiornare più il sistema operativo Windows XP a partire dal prossimo 8 aprile rischia di rendere molto più vulnerabili i prelievi bancomat. Windows XP è installato sul 40% dei computer e il 95% dei bancomat del mondo. Non solo. Il sistema operativo fa girare anche buona parte dei dispositivi POS. Per ora Microsoft ha deciso di prolungare fino a luglio del prossimo anno il suo sistema Antivirus Security Essentials per le banche, ma questo però non garantisce la sicurezza totale, soprattutto per i computer installati negli istituti bancari, che non hanno le limitazioni alle movimentazioni di denaro dei bancomat. Senza considerare che il passaggio a un nuovo sistema operativo è complesso perché gran parte dei vecchi computer che usano Windows XP non hanno i requisiti di sistema per passare ai nuovi sistemi Windows. Secondo il direttore dell’area Trustworthy Computing di Microsoft, c’è il 100% delle possibilità che gli hacker riescano a individuare i punti deboli di Windows XP partendo dagli aggiornamenti di Windows Vista, Windows 7 e Windows 8 e applicando un processo di reverse engineering.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Arriva in Italia l’atm Evo, il bancomat evoluto

Bitcoin, mille bancomat in Italia

Pagamenti con il bancomat: questa volta si fa sul serio

NEWSLETTER
Iscriviti
X