Banca Generali, Motta porta a casa 2,27 milioni di euro nel 2013

A
A
A
di Redazione 7 Aprile 2014 | 13:22
Ecco la tabella completa con i compensi corrisposti ai componenti degli organi di amministrazione e di controllo, ai direttori generali e agli altri dirigenti con responsabilità strategiche.

Piermario Motta, amministratore delegato e direttore generale di Banca Generali, ha ricevuto compensi per un totale di 2,27 milioni di euro nel 2013 (715mila euro per la carica di a.d., 1,5 milioni per quella di d.g.), oltre a un fair value dei compensi equity pari a 81.736 euro sia in qualità di a.d. sia in qualità di d.g.. E’ quanto emerge dalla relazione sulle politiche di remunerazione pubblicate sul sito web del gruppo. Il presidente di Banca Generali, Paolo Vagnone, ha portato a casa invece un totale di 70.000 euro in compensi fissi.

Di seguito la tabella completa in cui si evidenziano i compensi corrisposti ai componenti degli organi di amministrazione e di controllo, ai direttori generali e agli altri dirigenti con responsabilità strategiche:



I
dettagli:

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Banca Generali, utile oltre ogni aspettativa

Consulenti: il futuro digitale del risparmio e il bisogno di consulenza

Banca Generali, la blockchain al servizio del fintech

NEWSLETTER
Iscriviti
X