Credit Suisse, Fiamme Gialle scatenate

A
A
A
di Andrea Telara 20 Luglio 2017 | 09:45
La Guardia di Finanza ha chiesto in Svizzera informazioni su circa 10mila conti di clienti italiani

Circa 9.953 conti, per un totale di oltre 6,6 miliardi di euro. Sono le posizioni finanziarie aperte presso il Credit Suisse e finite sotto la lente della Guardia di Finanza, nel corso di indagini svolte dalla Procura di Milano e dal Nucleo di Polizia tributaria. Si tratta di un procedimento legato a una vecchia indagine che ha già consentito di identificare per adesso quasi 3.300 posizioni che sono già state oggetto di contestazione da parte del fisco, con la riscossione di imposte e tasse per 173 milioni di euro. L’inchiesta della Procura di Milano va avanti da tempo e, secondo quanto riporta sil Sole 24Ore, ha già portato al patteggiamento del gruppo Credit Suisse in relazione a una sua responsabilità riguardo al reato di riciclaggio. Le indagini non riguardano però la filiale italiane del Credit Suisse bensì direttamente la casamadre di Zurigo.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Greenwashing, le banche svizzere sotto l’accusa di Greenpeace

Fondi di investimento, nuovo fondo obbligazionario sugli emergenti per Credit Suisse

Banche, Credit Suisse: Moody’s peggiora il rating

NEWSLETTER
Iscriviti
X