Popolari Venete e risparmio tradito, ancora possibile il ricorso all’Arbitro Consob

A
A
A

Per l’associazione dei consumatori Aduc, chi è rimasto beffato con le azioni e i bond di Veneto Banca e Bpvi può ancora tentare di avere un indennizzo

Andrea Telara di Andrea Telara20 luglio 2017 | 10:26

Veneto Banca e Popolare Vicenza sono in liquidazione ma i risparmiatori che hanno subito un danno da entrambe le banche possono ancora tentare di avere un indennizzo. Lo sostiene l’associazione dei consumatori Aduc che assisterà i clienti di entrambe gli istituti presso l’Acf (Arbitro Controversie Finanziarie), l’organismo nato in seno alla Consob che opera in via extra giudiziale. Se è vero che la legge vieta di avviare un’azione giudiziaria contro una banca in liquidazione (se non quelle legate strettamente al passivo), l’Aduc sottolinea che l’Acf è però un organo che opera appunto in via extra-giudiziale, al di fuori della aule di giustizia ordinaria. Dunque, l’associazione dei consumatori proseguirà nella presentazione dei ricorsi all’Acf per i propri assistiti . “La vicenda non è affatto terminata col salvataggio da parte di Intesa Sanpaolo” fa sapere l’Aduc .


Non è possibile commentare.

ARTICOLI CORRELATI

Arbitro Consob, boom di ricorsi

Clienti vs intermediari, parola all’Arbitro della Consob

Consob, l’Acf stoppa i ricorsi contro Bpvi e Veneto Banca

Ti può anche interessare

Disco verde della Consob a Euromobiliare Advisory Sim

Sarà una componente importante del gruppo Credem dedicata alle attività di consulenza finanziaria ...

Azimut Wealth Management sopra la soglia dei 10 miliardi

La divisione di Azimut Capital Management dedicata ai grandi patrimoni ha raggiunto un traguardo imp ...

Con Widiba il Telepass diventa a portata di click

Da oggi i clienti Widiba potranno richiedere un nuovo apparato o trasferire da altro conto il Telepa ...