Goldman Sachs, 2 miliardi di utile nel primo trimestre

A
A
A
di Redazione 18 Aprile 2014 | 09:37
Alla fine del trimestre, Goldman Sachs aveva un Tier 1 capital ratio al 16,3%, mentre il totale degli asset era pari a 916 miliardi di dollari.

IL TRIMESTRE DI GOLDMAN SACHS – Nel primo trimestre del 2014 Goldman Sachs ha riportato utili netti per 2,03 miliardi di dollari (-7,8% su anno) o 4,02 dollari ad azione su un giro d’affari di 9,33 miliardi di dollari. I risultati sono migliori delle attese del consensus, che pronosticavano un utile di 3,49 dollari per azione su ricavi per 8,7 miliardi. Un anno fa, il gruppo bancario aveva registrato utili per 4,29 dollari per azione su ricavi per 1,01 miliardi. Nel corso del trimestre, la divisione di investment banking ha registrato ricavi per 1,78 miliardi di dollari, mentre quella institutional client services ha riportato un giro d’affari di 4,45 miliardi. Alla fine del trimestre, Goldman Sachs aveva un Tier 1 capital ratio al 16,3%, mentre il totale degli asset era pari a 916 miliardi di dollari.

CEO “SODDISFATTO DEI RISULTATI
– Nel trimestre ha registrato una flessione dei ricavi dell’11% – a 2,85 miliardi di dollari – la divisione Ficc, che include le attività sul fisso, sulle valute e sulle commodities. Nel periodo, poi, le spese operative sono state pari a 6,31 miliardi di dollari, mentre quelle relative a compensi e benefit si sono attestate a 4,01 miliardi. Soddisfatto il ceo Lloyd, che si è detto “generalmente soddisfatto dei risultati” ottenuti in un contesto macro che rimane complicato. Blankfein ha sottolineato in particolare “i solidi risultati” ottenuti dalle divisioni investment banking e investment management. I risultati del trimestre includevano un onere straordinario relativo ad accantonamenti per contenziosi legali per 115 milioni di dollari, mentre alla data del 31 marzo il totale dei dipendenti era pari a 32.600 unità, in calo dell’1% rispetto a un anno fa.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo
NEWSLETTER
Iscriviti