State Street, l’utile scende del 22% nel primo trimestre

A
A
A
di Redazione 28 Aprile 2014 | 06:59
Il gruppo ha chiuso il periodo con un profitto di 356 milioni rispetto ai 455 dello stesso periodo dell’anno scorso, pari a 81 centesimi per azione…

UTILE A 356 MILIONI – Il gruppo State Street ha chieso il primo trimestre del 2014 con un utile in calo del 22% a 356 milioni rispetto ai 455 dello stesso periodo dell’anno scorso, pari a 81 centesimi per azione contro il dollaro atteso degli analisti, a causa di aumenti delle spese e dei costi legati a riduzioni del personale e alla necessità di maggiori controlli interni. Le entrate sono lievitate del 2,1% a 2,49 miliardi, mentre le spese operative sono aumentate del 5,8% 1,92 miliardi. Gli asset in gestione, tuttavia, sono aumentati del 9,4% a 2.380 miliardi.

IL COMMENTO DEL PRESIDENTE E CEO – “Rimaniamo focalizzati sulle nostre priorità: aumentare i ricavi, controllare le spese, investire in opportunità di crescita e ottimizzare la nostra struttura di capitale per creare valore a lungo termine”, ha commentato il presidente e ceo Joseph L. Hooley.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo
NEWSLETTER
Iscriviti