Banche, i sindacati si scaldano in vista della trattativa per il contratto

A
A
A
Avatar di Redazione 21 Maggio 2014 | 07:00
Il 28 maggio inizierà la trattativa per il rinnovo del contratto del credito. In vista di questa data, la sigla sindacale Uilca illustra i suoi obiettivi.

TRATTATIVA (QUASI) AL VIA – Il 28 maggio inizierà la trattativa per il rinnovo del contratto del credito. In vista di questa data, la sigla sindacale Uilca in una nota fa sapere che si propone di rafforzare l’area contrattuale, dei diritti informativi, della disponibilità ad affrontare i capitoli dell’inquadramento delle nuove mansioni, dell’occupazione giovanile e degli aumenti salariali legati all’inflazione e alla richiesta di maggiore partecipazione dei lavoratori alla vita societaria delle banche. Questo contratto, per il numero uno di Uilca Massimo Masi, “sarà accompagnato da una proposta su un nuovo modello di banca che vogliamo proporre alle controparti: una nuova banca che sia al servizio delle clientela, con minore finanza predatoria, aperta alle pmi e alle innovazioni delle start up”. Replicando all’Abi, secondo la quale per i bancari non ci sarà alcun aumento a causa della crisi economica, Masi replica: “peccato, perché i top manager bancari hanno ricevuto uno stipendio aumentato in media del 16,8% in un solo anno. Ciò dimostra che per i banchieri i soldi per gli aumenti li hanno trovati, nonostante la crisi in corso”.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

Non è possibile commentare.

ARTICOLI CORRELATI

Vaccinati in banca. E i consulenti finanziari?

Abi, quarto mandato per Patuelli. Tutti i nomi del comitato esecutivo

Credem e Abi, un webinar per capire i meccanismi delle scelte finanziarie

NEWSLETTER
Iscriviti
X