Finanza & Futuro in Deutsche Bank, via alle danze

Il riassetto partirà nei prossimi giorni. E’ quello con cui la divisione Private & Commercial Clients di Deutsche Bank riorganizzerà la propria struttura in Italia separando in due business unit (l’epressione esatta usata dalla banca è business proposition)  le attività retail da quelle di consulenza e private banking. Quest’ultima area dverrà concentrata in un’unica entità (advisory clients) e gestirà 160mila clienti, con oltre 30 miliardi di euro di asset, attraverso 250 private banker e 1.400 consulenti finanziari di Finanza & Futuro, controllata da Deutsche Bank. A dare la notizia è stato il quotidiano Mf. Si fa dunque sempre strada l’ipotesi che Finanza & Futuro (pur mantenendo il marchio) venga accorpata dalla banca, come rivelato per la prima volta da Bluerating nei mesi scorsi (vedi qui la notizia).

Oggi Deutsche Bank ha diramato un comunicato con cui ha meglio precisato i dettagli della riorganizzazione. Nello specifico nascono appunto due business proposition, “Advisory Clients” e “Retail & Small Business Clients”. La nuova struttura, che sarà operativa dal mese di ottobre 2017, una volta espletate le previste procedure sindacali. L’Advisory Clients, affidata a Silvio Ruggiu, offrirà servizi di banca “Premium” e consulenza evoluta al segmento Private e Pmi. L’area Retail & Small Business Clients, sotto la responsabilità di Marzio Pividori, supporterà gli individui, le famiglie e le attività commerciali con prodotti e servizi bancari, avvalendosi anche di canali tecnologici evoluti, multicanalità e

 

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nella tua Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!