Doris (Banca Mediolanum): “Lavoriamo per cambiare le commissioni di performance”

A
A
A
di Andrea Telara 28 Luglio 2017 | 09:51
Nella conferenza con gli analisti di presentazione dei sati semestrali, l’a.d. di Banca Mediolanum ha detto che è in corso un confronto con le autorità di Dublino per modificare le performance fee dei fondi di diritto irlandese.

Nella conference call con gli analisti di ieri, dove sono stati presentati i dati semestrali di Banca Mediolanum (vedi qui la notizia), l’amministratore delegato Massimo Doris ha affrontato anche il tema delle commissioni di performance dei fondi, la cui struttura sarà modificata nei prossimi mesi in vista dell’arrivo della Mifid 2. Doris, secondo quanto riporta il resoconto sulla conference calla fatto dall’agenzia Radiocor, ha infatti detto agli analisti che sono in corso e vanno avanti i contatti della banca con le autorità irlandesi sulla nuova formula di calcolo delle performance fees per i fondi basati in Irlanda. “Abbiamo avuto un colloquio telefonico spiegando cosa avevamo intenzione di fare”, ha detto Doris, aggiungendo che c’è accordo in linea generale sull’operazione. Le autorità irlandesi hanno chiesto la documentazione che Banca Mediolanum ha inviato in attesa di una convocazione per spiegare i cambiamenti.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Banca Mediolanum, Standard Ethics migliora l’outlook e conferma il rating

Banca Mediolanum: la raccolta supera i 6,4 mld da inizio anno

Banche, Flowe (gruppo Mediolanum) si accorda con Mooney

NEWSLETTER
Iscriviti
X