UniCredit, risultati provvisori dell’offerta di riacquisto parziale di bond senior

A
A
A
Avatar di Redazione 6 Giugno 2014 | 08:40
Dall’inizio del periodo di adesione fino al 4 giugno la banca ha ricevuto adesioni per un valore nominale complessivo di 2.082.706.000 euro.

PRESTITI OBBLIGAZIONARIUniCredit, nell’ambito dell’offerta pubblica volontaria di riacquisto parziale di alcuni propri prestiti obbligazionari fino a un importo nominale massimo pari a 2,5 miliardi di euro, comunica che a partire dall’inizio del periodo di adesione, ossia il 29 maggio, fino a mercoledì 4 giugno ha ricevuto adesioni per un valore nominale complessivo di 2.082.706.000 euro. L’offerta è promossa secondo i termini e subordinatamente alle condizioni indicate nel documento informativo a disposizione dei portatori dei titoli esistenti sul sito Internet dell’offerente. Il periodo di adesione all’offerta si concluderà il 10 giugno alle 16.00, salvo chiusura anticipata, proroga o riapertura dell’offerta. Qualora per effetto delle adesioni pervenute nel corso del periodo di adesione il valore nominale dei titoli esistenti validamente conferiti in adesione all’offerta sia superiore a 2,5 miliardi di euro, l’offerente si è riservato la facoltà di procedere comunque all’acquisto dei titoli esistenti che siano stati portati validamente in adesione all’offerta, o di procedere al riparto delle adesioni, ai termini e alle condizioni indicate nel documento informativo. Ogni decisione in merito sarà assunta e comunicata da UniCredit, congiuntamente ai risultati definitivi dell’offerta, mediante pubblicazione di un comunicato sul sito entro le 9.00 del 13 giugno.

LE CONDIZIONI – L’offerta potrà essere ritirata da UniCredit al verificarsi della condizione Mac, ovvero al verificarsi, entro le 9.00 del 13 giugno, a livello nazionale e/o internazionale, di eventi o circostanze straordinarie da cui derivino, o possano derivare, gravi mutamenti nella situazione politica, finanziaria, economica, valutaria o di mercato che abbiano, o possano avere, effetti sostanzialmente negativi in relazione all’offerta o eventi o circostanze che peggiorino, o possano far peggiorare in conseguenza dell’offerta, la situazione patrimoniale, economica, finanziaria, fiscale, normativa, societaria o giudiziaria dell’offerente rispetto alla situazione risultante dal bilancio consolidato al 31 dicembre 2013 o modifiche normative tali da limitare, o comunque pregiudicare, l’acquisto dei titoli esistenti ovvero l’esercizio del diritto di proprietà sugli stessi ovvero degli altri diritti inerenti i titoli esistenti. Il corrispettivo per i titoli esistenti che saranno accettati in acquisto dall’offerente sarà regolato da quest’ultimo in data 13 giugno 2014, subordinatamente al mancato verificarsi della condizione Mac. Si ricorda, infine, che l’offerta è promossa in Italia con espressa esclusione di Stati Uniti di America, Canada, Giappone e Australia e di qualsiasi altro Stato in cui tale offerta non è consentita in assenza dell’autorizzazione delle competenti autorità. Per ulteriori informazioni circa le condizioni e i termini dell’offerta, nonché le relative avvertenze e fattori di rischio, anche in merito ai potenziali conflitti di interesse in capo a UniCredit in relazione all’offerta, si rinvia al documento informativo, disponibile, congiuntamente agli ulteriori documenti relativi all’offerente in esso menzionati, sul sito http://www.unicreditgroup.eu/offerta-riacquisto-obbligazioni-senior.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

Non è possibile commentare.

NEWSLETTER
Iscriviti
X