Fineco festeggia il miglior semestre di sempre

A
A
A
di Andrea Telara 31 Luglio 2017 | 14:08
nella prima metà dell’anno la banca guidata da Alessandro Foti ha realizzato ricavi per 282,7 milioni (+3,3%) e un utile netto di 104,3 milioni (+3,2%).

Crescita su tre fronti: ricavi, utili e raccolta. Si è chiuso così il primo semestre dell’anno per FinecoBank, che ha pubblicato oggi la semestrale. Ecco, di seguito i risultati:

Ricavi pari a a 282,7 milioni, +(3,3% su base annua e +5,2% se non si tiene conto degli effetti della la vendita di titoli di Stato effettuata nel primo trimestre dell’anno scorso, che ha generato una plusvalenza). I ricavi sono stati trainati dall’area Investing (+13,7% su base annua con management fee in crescita del 15,3%) e dall’area Banking (+6,9% su base annua).

I costi operativi sono cresciuti meno dei ricavi a 121,2 milioni (+2,9% su base annua). E il rapporto tra costi e rucavi (Cost/Income ratio) è rimasto stabile al 43%.

L’utile netto si è attestato a 104,3 milioni, (+3,2% su base annua e +6,8% escludendo la vendita di titoli di Stato dell’anno scorso)

Il totale degli asset della banca è pari a 63,6miliardi di euro (+15%su base annua)
La raccolta netta dall’ inizio dell’anno è di 2,9 miliardi (+9% rispetto allo stesso periodo dell’esercizio precedente), di cui i Guided 
Products& Services (cioè i prodotti con un’alta componente di consulenza) rappresentano 2 miliardi (+17% su base annua).
L’offerta di Lending (prodotti creditizi) ha visto  i mutui crescere del 248% su base trimestrale mentre il volume dei prestiti è salito del 69,6% su base annua. E’ partita l’offerta del fido con pegno rotativo, con volumi accordati al 27 luglio di 129 milioni, in crescita del 131% in un solo mese.
Il segmento private ha visto invece salire il patrimonio in gestione del 22% fino a toccare i 24 miliardi di euro
E’ partito infine il progetto di costituzione di una Asset Management Company di diritto irlandese dedicata alle attività di gestione del risparmio, interamente partecipata da FinecoBank. Obiettivo del progetto, accrescere ulteriormente la competitività della Banca e la creazione di valore attraverso un modello di business integrato verticalmente, diversificare e migliorare l’offerta.

Alessandro Foti, amministratore delegato e direttore generale di FinecoBankAlessandro Foti, ha dichiarato :
“Siamo particolarmente soddisfatti dei risultati del primo semestre, il migliore di sempre. Dati che ancora una volta testimoniano l’efficacia di un modello di business diversificato e sostenibile, in grado di ottenere risultati solidi in tutte le fasi di mercato e al contempo di soddisfare le necessità finanziarie della clientela a tutto tondo. Il semestre conferma le prime evidenze positive dell’implementazione delle nuove iniziative volte ad accelerare la crescita organica di Fineco, tra cui il rafforzamento dell’attività di lending e il forte impegno verso una maggiore qualità della raccolta. Iniziative cui si aggiunge il progetto di costituzione di una asset management company, dalla quale ci aspettiamo un ulteriore miglioramento della nostra competitività”.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Bonus ai consulenti, i magnifici 10 di Fineco

Fineco sfiora i 6 miliardi

Consulenti Fineco, quanti clienti in condivisione

NEWSLETTER
Iscriviti
X