Azimut punta forte sul private equity

A
A
A
Andrea Giacobino di Andrea Giacobino 1 Agosto 2017 | 08:30
Il gruppo sale al 100% di Futurimpresa sgr. Albarelli: “sarà la piattaforma per investire nel non quotato”.

Azimut Holding punta forte sul private equity, La rete di consulenti finanziari e private banker presieduta da Pietro Giuliani e guidata da Sergio Albarelli (nella foto) ha infatti rilevato per circa 2 milioni di euro il 45% di Futurimpresa sgr dalle camere di commercio di Milano, Bergamo, Brescia e Como, arrivando così al 100%.

Lo ha annunciato oggi lo stesso Albarelli in una intervista a MF in cui spiega: “Con questa operazione vogliamo dare ulteriore impulso ad Azimut Libera Impresa, il progetto lanciato nel 2014 per sostenere le imprese italiane e costruire un ponte fra risparmio privato ed economia reale”.

Futurimpresa sgr è specializzata in fondi alternative, in essa sono già confluiti i fondi Antares Az 1 e Ipo Club e tramite il fondo Finanza e Sviluppo Impresa ha rilevato il 44,3% d Lisapharma e il 6,5% di Fvf. “Vogliamo fare di Futurimpresa – ha concluso Albarelli – la piattaforma del gruppo dedicata agli investimenti del non quotato e per il 2018 abbiamo in pipeline il lancio di nuovi fondi alternativi”.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

Non è possibile commentare.

ARTICOLI CORRELATI

Banche-reti, anche per Bank of America hanno l’oro in bocca

Banche-reti, Goldman Sachs vede un futuro di profitti

Azimut, la rete di alleanze di Giuliani

NEWSLETTER
Iscriviti
X