Banca Carige: la Fondazione pronta a cedere un ulteriore 7%

A
A
A
di Redazione 19 Agosto 2014 | 06:57
Secondo Il Sole 24 Ore, La Fondazione Carige si starebbe preparando a cedere un ulteriore 7% del capitale della banca ligure in vista della scadenza del lock-up di venerdì prossimo.

LA CESSIONE – La Fondazione Carige potrebbe decidere di vendere un ulteriore 7% del capitale della banca ligure già da venerdì prossimo. Cioè quando non avrà più le mani legate. L’ente preseieduto da paolo Momigliano, riferisce Il Sole 24 Ore, potrà tornare a operare sulla propria quota quando risulteranno scaduti i 90 giorni di lock-up scattati nel maggio scorso con la cessione del primo pacchetto del 10,9% di Banca Carige.

FATTORE-PREZZO – La Fondazione dalla settimana prossima, con l’aiuto del suo advisor, Banca Imi, studierà quale sia la strada migliore per ridurre ulteriormente l’esposizione sulla banca, che dall’attuale 19% potrebbe scendere al 10% se non addirittura al di sotto. A frenare la decisione l’andamento negativo del titolo in Borsa che ha perso il 24,3% in un solo mese, e ora viaggi intorno a quota 0,11 euro. Un fattore-prezzo che non rende conveniente la cessione.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Carige, anni di crisi e futuro incerto

Codacons, class action contro Banca Carige

Consulenza e private banking, la svolta di Banca Carige (e Cesare Ponti)

NEWSLETTER
Iscriviti
X