Un dirigente del Mef si è tolto la vita nel proprio ufficio

A
A
A
di Redazione 12 Settembre 2014 | 07:38
Il ministro dell’Economia e delle Finanze Pier Carlo Padoan esprime il proprio dolore e la vicinanza alla famiglia.

UN DIRIGENTE DEL MEF SI E’ TOLTO LA VITA IN UFFICIO – Un giovane dirigente del Ministero dell’Economia e delle Finanze si è tolto la vita nel proprio ufficio in via XX Settembre a Roma. Lo fa sapere lo stesso Ministero. Il personale, accorgendosi dell’accaduto, ha chiesto l’intervento del medico del presidio interno, il quale dopo aver tentato la rianimazione ha dovuto constatare il decesso.

IL MINISTRO PADOAN ESPRIME VICINANZA ALLA FAMIGLIA – Il ministro dell’Economia e delle Finanze Pier Carlo Padoan, che ha appreso la notizia a Milano, dove sono in corso i lavori preparatori al vertice Ecofin, “ha espresso alla famiglia la propria vicinanza umana e profondo dolore per la perdita di una giovane vita e di un valente dirigente dell’amministrazione pubblica”, si legge nella nota difusa dal Mef.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Mps, 4mila esuberi per restare in piedi

Criptovalute: le novità del Mef sulla fiscalità in Italia

Mps, Mef: nuovo piano e nuovi soci

NEWSLETTER
Iscriviti
X