Top Advisor: tutte le novità della seconda edizione tra benchmark e nuove partnership

A
A
A
di Redazione 22 Settembre 2014 | 13:55
La nuova edizione presenterà molte novità rispetto a quella dell’anno scorso: oltre ad un generale restyling del sito del concorso, quest’anno tutti i partecipanti dovranno confrontarsi anche con un benchmark.

LE NOVITA’ – Mancano pochi giorni alla partenza, il prossimo 1° ottobre, della nuova edizione di Top Advisor, la gara tra gestori di portafoglio. Promotori finanziari, investitori, consulenti indipendenti e privati metteranno alla prova nell’arco di 9 mesi le proprie capacità di gestione e saranno chiamati a gestire un portafoglio di investimento virtuale confrontandosi con i mercati e con un benchmark. La nuova edizione presenterà molte novità rispetto a quella dell’anno scorso: oltre ad un generale restyling del sito del concorso, quest’anno tutti i partecipanti dovranno confrontarsi anche con un benchmark. La classifica del concorso si baserà infatti su un parametro tecnico (Information Ratio) in grado di misurare effettivamente la bontà dell’asset allocation strategica in termini di rendimento corretto per il rischio. Questa scelta ha una duplice finalità: da una parte far familiarizzare i partecipanti con il concetto di benchmark e di performance relativa e dall’altra abituarli a compiere scelte allocative in ottica strategica di lungo periodo, evitando dunque di esporsi a rischi eccessivi o non adeguatamente remunerati. Si è inoltre scelto di introdurre dei limiti di concentrazione su singolo comparto e una commissione fissa dello 0,2% sull’importo di ogni operazione di switch. Ma le novità non si esauriscono qui: sarà assicurata ampia visibilità sui principali social network dei migliori concorrenti in classifica, potenziata una sezione educational con maggiori approfondimenti tecnici, nuove modalità di visualizzazione della classifica e una maggiore interattività tra i partecipanti grazie anche ad un sistema di monitoraggio dei propri concorrenti “preferiti”.

PARTNERSHIP
– Con questa edizione del concorso si annuncia anche una nuova partnership di Top Advisor con i PF AWARDS di Professione Finanza, un attestato di specializzazione professionale delle capacità dei consulenti degli investimenti. I risultati conseguiti nel concorso contribuiranno infatti al punteggio necessario al conseguimento del titolo di PF SPECIALIST nella categoria “Costruzione di Portafoglio”, tanto per l’edizione 2015, quanto per l’edizione 2016. Le registrazioni al concorso sono aperte dal 1 settembre 2014. Anche in questa nuova edizione, i partecipanti potranno mantenere l’anonimato utilizzando un nickname. Ci saranno due categorie di concorrenti: promotore finanziari iscritti all’albo e investitori privati: all’inizio della gara, ogni giocatore sarà dotato di 100.000 euro fittizi, con cui dovrà costruire un portafoglio di almeno cinque comparti Pictet. Le movimentazioni di portafoglio potranno avvenire solo tramite operazioni di switch (applicazione di una commissione fissa dello 0,2% sull’ammontare movimentato) con applicazione della ritenuta fiscale sul capital gain, mentre la liquidità potrà toccare al massimo i 100 euro e la concentrazione su un singolo comparto (anche in classi diverse) non dovrà superare il 30% del controvalore del portafoglio.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

NEWSLETTER
Iscriviti
X