Promotori, training class: oggi parliamo di offerta fuori sede

A
A
A
di Redazione 15 Ottobre 2014 | 14:56
La risposta esatta alla domanda pubblicata ieri nella nostra training class – in merito al collocaento “a distanza” – era quella contraddistinta dalla lettera “B”.

RISPOSTA “B” – La risposta esatta alla domanda pubblicata ieri nella nostra training class – in merito al collocaento “a distanza” – era quella contraddistinta dalla lettera “B”. La riproponiamo qui di seguito.

Nell’effettuare la promozione e il collocamento mediante tecniche di comunicazione a distanza del servizio di gestione di portafogli un intermediario a ciò abilitato:
A: deve comunque mandare un promotore finanziario a casa del cliente
B: deve ottenere dai clienti informazioni in merito ai loro obiettivi di investimento
C: non è tenuto a conoscere il livello di istruzione dei clienti nei confronti dei qualiviene effettuata la promozione e il collocamento
D: deve comunque mandare un promotore finanziario a casa del cliente, nel caso eglisia classificabile come cliente al dettaglio

LA DOMANDA DI OGGI – Oggi parliamo invece di offerta fuori sede svolta per conto di una sicav. Appuntamento a domani per verificare la risposta:

Un promotore finanziario può svolgere l’attività di offerta fuori sede per conto di una SICAV?
A: Sì, se l’attività si riferisce alle azioni della SICAV stessa
B: No, mai
C: Sì, se l’attività si riferisce ai servizi o alle attività di investimento della SICAV stessa
D: Sì, purché la SICAV sia operativa da almeno 3 anni

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Consulenti finanziari, training class: mettetevi alla prova con il codice deontologico Anasf

Consulenti finanziari, training class: mettetevi alla prova con il risparmio amministrato

Consulenti finanziari, training class: mettetevi alla prova con la prova valutativa

NEWSLETTER
Iscriviti
X