Poste Vita si prepara a invadere Piazza Affari

A
A
A
di Redazione 21 Ottobre 2014 | 07:40
Ingaggiato Tower Watson per la privatizzazione e l’allineamento a Solvency II.

VERSO L’IPO – Dopo la riconferma al vertice della compagnia di Maria Bianca Farina in qualità di amministratore delegato, avvenuta lo scorso agosto, Poste Vita ha iniziato anche lavorare ai cantieri per la privatizzazione. Obiettivo quotazione in Borsa. Lo scrive Milano Finanza, spiegando che l’assicurazione del gruppo Poste Italiane ha deciso di chiamare i consulenti esterni di Towers Watson per seguire le operazioni di preparazione al mercato. Ma anche per farsi affiancare nel complicato processo di allineamento ai nuovi requisiti di capitale Solvency II, che saranno pienamente operativi dal 1° gennaio 2016

PROGETTO SOLVENCY
– Towers Watson tra l’altro non è l’unico consulente per la compagnia, visto che per il progetto di Solvency II, partito già a inizio 2014, Poste Vita ha deciso di avvalersi del supporto di diversi fornitori e consulenti, sia in ambito business sia nel comparto dell’information technology, dando a Deloitte l’incarico di referente principale del monitoraggio dell’attività e anche di supporto nei singoli cantieri.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Risparmio gestito, aprile ancora in apnea ma i fondi tengono. Poste batte tutti

Poste Italiane: ricavi e redditività migliori del consensus

Fintech, Poste Italiane punta su Scalapay

NEWSLETTER
Iscriviti
X