Banche, Ing taglia 1.700 posti di lavoro

A
A
A

Il gruppo olandese investe nella digitalizzazione, che comporterà 1.700 tagli nei prossimi tre anni nei Paesi Bassi.

Avatar di Redazione25 novembre 2014 | 13:54

ING TAGLIA 1.700 POSTI DI LAVOROIng taglierà 1.700 posti di lavoro nel giro di tre anni nell’ambito della semplificazione e dell’automazione dell’attività nel mercato domestico. “Prevediamo una riduzione di 1.700 posti di lavoro nei Paesi Bassi”, ha fatto sapere il gruppo olandese, precisando che la misura toccherà in particolare il quartier generale ad Amsterdam, la divisione informatica e i centri telefonici. Ing, che conta circa 53mila addetti a livello globale di cui 16mila nei Paesi Bassi, prevede di investire circa 200 milioni di euro nei prossimi due anni per modernizzare i suoi sistemi IT. Questo upgrade, insieme ai tagli, dovrebbe permettere risparmi lordi annui per circa 270 milioni di euro a partire dal 2018.

RISTRUTTURAZIONE
– Il gruppo olandese ha annunciato la ristrutturazione poco dopo aver finito di restituire l’ultima tranche di aiuti di Stato e dopo aver portato a termine un drastico ridimensionamento come richiesto dalle autorità dell’Unione Europea. L’annuncio di Ing arriva dopo meno di due settimane dalla notizia che un altro colosso bancario olandese, Abn Amro, controllato dallo Stato, taglierà 1.000 posti di lavoro entro il 2018.


Non è possibile commentare.

ARTICOLI CORRELATI

Dossier Commerzbank, saluta anche Ing

Commerzbank, Berlino spinge per Ing

Borsa di studio Aldo Varenna, vincono due consulenti di Ing

Ing, la filiale con il look giusto per la consulenza

Zitiello con Ing per la nascita della nuova rete

Mazzata olandese per Ing

Ing mostra i muscoli nel commerciale

Ing, tutto pronto per la rete dalla linea verde

Il consulente digitale secondo Ing

NN IP: emergenti, nel 2018 ancora buone prospettive di crescita, ma c’è l’incognita Fed

NN Ip: azionario, nel 2018 puntare sui settori ciclici

NN IP: economia globale in crescita, ma persistono venti contrari

NN IP: vento in poppa per gli emergenti

NN IP: Bce, annuncio tapering a settembre

I tre nomi delle startup fintech italiane su cui investire

Cresce il mobile banking in Europa

L’Europa riparte grazie alle trimestrali, Atene cade ancora

Fondi, Ing IM diventa NN Investment Partners

Fondi, Ing IM cresce nel retail in Italia con Credem e Barclays

Borse in attesa dell’accordo sulla Grecia

ING torna a mettersi in luce grazie alla trimestrale

Ing si mette in luce su mercati prudenti

Bakkum (Ing IM), gli azionari emergenti torneranno a correre nel 2015

Ing IM Top funds gennaio 2015

Ing IM nomina un ex AllianceBernstein come ceo per il Giappone

Fondi, due new entry nel team bond convertibili di Ing IM

Ing IM Top funds dicembre 2014

Classifiche BLUERATING, tra i bond Asia Pacifico bene Acpi, Credit Suisse e Ing

Ing IM Top funds novembre 2014

De Ruijter (Ing): se ben usati, i bond hanno il loro perché

Ing allunga il passo, frenano Mediolanum e Azimut

Nordea sale, per Ing giornata da dimenticare

Ing IM Top funds ottobre 2014

Ti può anche interessare

Scolari (Ascosim): “Ecco quanto costa essere indipendenti”

Il presidente dell’associazione delle società di consulenza finanziari fa una stima precisa dei c ...

Consulenti furbetti? Anasf vince e la pubblicità si cambia

Qualche tempo fa vi avevamo riportato dello “scandalo” che aveva generato l’ultima ...

Oggi su BLUERATING NEWS: Moratti in Ubi, Sironi per Cariplo

Tutte le notizie e i protagonisti della giornata ...