Banche, la Popolare di Vicenza si fa madrina di un minibond

A
A
A
di Maria Paulucci 27 Novembre 2014 | 10:54
Dedagroup Ict Network ha affidato alla Banca Popolare di Vicenza il mandato per la strutturazione di un prestito obbligazionario.

MINIBOND SOSTENUTO DALLA POPOLARE DI VICENZA – Per far fronte agli obiettivi del piano industriale 2014-2017, Dedagroup Ict Network ha deciso di emettere un prestito obbligazionario di 10 milioni di euro della durata di cinque anni rivolto a investitori istituzionali, che da oggi sarà collocato sul mercato Extramot di Borsa Italiana. La società ha affidato l’incarico di arranger a Banca Popolare di Vicenza, che intende sostenere il progetto attraverso il collocamento in garanzia dell’emissione.
 
LE STRATEGIE DELLA BANCA – “È per noi motivo di grande soddisfazione”, afferma Alessandro Balboni, direttore corporate di Banca Popolare di Vicenza, “poter affiancare e supportare le migliori aziende del Triveneto, solide, innovative e con una forte vocazione internazionale. Il minibond in corso di emissione da parte di Dedagroup costituisce la nona operazione curata dalla nostra banca, particolarmente attiva in questo settore”.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

La politica non ne parla, ma il debito pubblico italiano continua a lievitare

Popolare di Vicenza, i pm chiedono l’insolvenza

Acf e Abf, stop ai ricorsi sulle ex popolari venete

NEWSLETTER
Iscriviti
X