Banche, in un rapporto Jp Morgan fa mea culpa dopo gli scandali

A
A
A
di Redazione 22 Dicembre 2014 | 08:36
Jp Morgan fa “mea culpa” in un rapporto redatto su pressione della Iccr, associazione che promuove la corporate governance nelle grandi imprese statunitensi.

IL “MEA CULPA” DI JP MORGAN – La banca americana Jp Morgan, coinvolta in vari scandali, fa “mea culpa” in un rapporto intitolato “Come facciamo il business” e redatto su pressione della Iccr, un’associazione che promuove la corporate governance nelle grandi imprese statunitensi. Nel rapporto, secondo quanto riferisce l’agenzia di stampa Radiocor, si riconosce che in certi casi i controlli interni sono stati superficiali e in altri casi “non siamo stati semplicemente all’altezza dei nostri principi”.

ADESSO PIU’ TRASPARENZA
– Anche il numero uno della banca, Jamie Dimon, riconosce gli errori e promette trasparenza. Jp Morgan ha pagato multe salate per le vicende legate alla crisi dei subprime. Altra multa da quasi un miliardo per lo scandalo della “Balena di Londra”. Il gruppo è poi ancora sotto indagine per le manipolazioni sospette sul Libor. Nel rapporto si legge che dallo scorso anno la banca ha avuto più di 1.300 riunioni con le autorità di regolamentazione nei vari paesi in cui è presente sulla base dell’impegno a essere più trasparente.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Jp Morgan, grave malore per Jamie Dimon

Jp Morgan Chase: i compensi di Dimon sfiorano i 30 milioni di dollari

Jamie Dimon (Jp Morgan Chase) fa il ritratto del perfetto sfidante anti Trump

NEWSLETTER
Iscriviti
X