Lombard Odier, morto Bernard Droux

A
A
A
di Elisa Zeri 13 Gennaio 2015 | 08:00
Il socio della banca privata ginevrina è mancato improvvisamente all’età di 59 anni.

BERNARD DROUX – È morto improvvisamente Bernard Droux, managing partner della banca privata ginevrina Lombard Odier dal 2001. L’imprenditore è deceduto l’11 gennaio in modo del tutto inatteso, all’età di 59 anni, mentre faceva attività sportiva, ha fatto sapere un portavoce dell’istituto. Droux era una personalità molto nota a Ginevra.

COMPITI DIVISI TRA I PARTNER – La notizia della sua morte arriva poco dopo il ritiro di un altro partner di lunga data, Thierry Lombard. Un portavoce della banca ha fatto sapere che i compiti di Droux saranno divisi tra i sei partner rimanenti ma c’è il più totale riserbo su eventuali nomine di nuovi managing partner.

TRASPARENZA
– All’insegna del denaro pulito, alla ricerca di soluzioni per sanare e regolarizzare il passato, nel 2013 Lombard Odier, la più antica istituzione di banchieri privati di Ginevra in mano ai successori delle famiglie Lombard, Odier, Darier e Hentsch, insieme a Pictet (fondata nel 1805) ha rinunciato allo statuto giuridico di banchieri privati.

I RISULTATI AL 30 GIUGNO 2014
– Mentre lo scorso agosto 2014, dopo la banca Pictet, anche Lombard Odier ha pubblicato per la prima volta i propri risultati: il totale degli attivi al 30 di giugno era di 211 miliardi di franchi, di cui 156 miliardi in gestione; l’utile semestrale è stato di 62,5 milioni. Lo scorso anno la banca ha assunto l’ex responsabile del rischio di Deutsche Bank, Hugo Baenziger come managing partner per rilanciare la crescita al di fuori dei confini elvetici. Il gruppo Lombard Odier, che conta circa 2000 dipendenti, è diretto da otto soci, che costituiscono la settima generazione di banchieri alla testa di un istituto fondato nel 1796.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo
NEWSLETTER
Iscriviti