Cariparma, l’utile 2014 sale del 21%

A
A
A
di Diana Bin 18 Febbraio 2015 | 15:08
Cariparma Credit Agricole ha archiviato il 2014 con un utile netto di 182 milioni di euro (escludendo l’aumento retroattivo della tassazione relativa alla partecipazione in Banca d’Italia).

UTILE NETTO +21% Cariparma Credit Agricole ha archiviato il 2014 con un utile netto di 182 milioni di euro (escludendo l’aumento retroattivo della tassazione relativa alla partecipazione in Banca d’Italia), in aumento del 21% anno su anno, mentre l’utile netto contabile si è attestato a 160 milioni). A fare da propellente al risultato 2014, segnala la società, è stata soprattutto la gestione operativa, migliorata del 14% a 771 milioni. Nel frattempo sono calati il costo del credito, del 13% a 459 milioni, e gli oneri operativi, del 3% a 958 milioni.

INDICATORI PATRIMONIALI
– Sul fronte degli indicatori patrimoniali, il Common Equity Tier 1 si è attestato al 10,9% e il Total Capital ratio al 13,2% (senza includere l’apporto del risultato 2014), su livelli quindi superiori ai minimi regolamentari indicati dalla Bce. La raccolta netta è cresciuta dell’1,5% a 37,1 miliardi e gli impieghi del 2,4% a 37,3 miliardi. Nel corso dell’anno sono stati inoltre acquisiti 115mila nuovi clienti.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Cariparma, Consob approva i supplementi per le Opa

Crc, Carim e Carismi, ok alla fusione in CA Cariparma

Illa: sbarco in borsa sottotono, ma è comunque storia a lieto fine

NEWSLETTER
Iscriviti
X