Promotori, training class: quali sono i compiti di Apf?

A
A
A
di Redazione 19 Febbraio 2015 | 15:34
La risposta esatta alla domanda pubblicata ieri nell’ambito della nostra training class era la lettera “B”.

RISPOSTA “B” – Una sgr può operare in un Paese extracomunitario senza stabilirvi succursali, ma solo dopo aver ottenuto il via libera dalla Banca d’Italia. La risposta esatta alla domanda pubblicata ieri nell’ambito della nostra training class era la lettera “B”. La riproponiamo qui di seguito:

È possibile per una società di gestione del risparmio operare in un Paese extracomunitario senza stabilirvi succursali?

A: No, mai
B: Sì, previa autorizzazione della Banca d’Italia
C: No, salvo riconoscimento in deroga da parte del ministero dell’Economia e delleFinanze
D: Sì, previa autorizzazione della CONSOB

NUOVA DOMANDA – La domanda di oggi, sceta sempre tra quelle che potrebbero capitare all’esame per l’iscrizione all’Albo dei promotori finanziari riguarda i compiti dell’Apf, l’Organismo per la tenuta dell’Albo. Mettetevi alla prova e tornate domani a verificare la risposta.

Nell’esercizio dei propri compiti l’Organismo:
A: può richiedere ai promotori finanziari la comunicazione di dati e notizie e latrasmissione di atti e documenti previa autorizzazione della CONSOB
B: può richiedere ai promotori finanziari la comunicazione di dati e notizie e latrasmissione di atti e documenti
C: procede alla radiazione del promotore finanziario nei casi previsti dalla normativa
D: non può richiedere ai promotori finanziari la comunicazione di dati e notizie e latrasmissione di atti e documenti senza la preventiva autorizzazione da parte delsoggetto abilitato per cui essi operano.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

ConsulenTia18/Conti Nibali (Ocf): “L’Albo di tutti i consulenti”

La debolezza controllata della sterlina

Ecco la conferma, nasce l’OCF

NEWSLETTER
Iscriviti
X