Azimut punta sui ricchi brasiliani

A
A
A
di Diana Bin 2 Marzo 2015 | 07:35
Il gruppo presieduto e guidato da Pietro Giuliani ha portato a termine l’acquisizione del 50% di LFI Investimentos Ltda tramite una delle sue joint venture brasiliane, AZ FuturaInvest.

AZIMUT CRESCE IN BRASILE Azimut completa l’operazione di crescita nel wealth management brasiliano (qui la notizia precedente). Il gruppo presieduto e guidato da Pietro Giuliani ha portato a termine l’acquisizione del 50% di LFI Investimentos Ltda tramite una delle sue joint venture brasiliane, AZ FuturaInvest.

CHI E’ LFI Lfi è una società di wealth management indipendente con sede a San Paolo fondata nel 2009, che conta 7 professionisti senior, con esperienza media nel settore di oltre 25 anni, e circa 500 milioni di real brasiliani in gestione (pari a circa 154 milioni di euro).

FOCUS SUL WEALTH MANAGEMENT – Grazie all’operazione, AZ FuturaInvest sarà in grado di offrire nuove soluzioni di wealth managment per famiglie e clienti high net worth, facendo leva sull’esperienza del team di LFI che andrà a rinforzare la rete di FuturaInvest, ad oggi composta da oltre 40 consulenti finanziari.

COME FUNZIONA L’OPERAZIONE – Nel dettaglio Azimut, tramite AZ FuturaInvest, ha acquistato dagli attuali azionisti il 50% del capitale di LFI per un prezzo di circa 8,5 milioni di real brasiliani (circa 2,6 milioni di euro), che sarà pagato ai soci fondatori di LFI in quattro tranche nel corso dei prossimi cinque anni in funzione del raggiungimento di risultati specifici.

ACCORDO PARASOCIALE – Inoltre, Azimut e l’attuale management di LFI si sono impegnati a collaborare per la crescita del business in Brasile nel medio-lungo periodo e, a tal fine, hanno sottoscritto un accordo parasociale volto a disciplinare la governance della società e il regime di trasferimento delle rispettive partecipazioni.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Azimut LI, un nuovo investimento all’insegna della digitalizzazione

Banche e reti, investimenti senza rivali

Azimut: record storico per utile e masse

NEWSLETTER
Iscriviti
X